Register, upload AVATAR, save SCORES, meet FRIENDS!
Registrati

Brothers: A Tale of Two Sons si basa su elementi molto semplici e condivisi da ogni cultura: i sentimenti sono al centro dei fatti che raccontano la potenza delle relazioni familiari che tutte le persone vivono e comprendono. Un padre che sta per morire, due fratelli, ed un albero della vita in grado di sanare ogni sofferenza costituiscono il fulcro sul quale poggia la vicenda.
Non è solo l’età che differenzia i due fratelli, essi sono diversi anche nelle abilità. La serietà e la riflessione sono gli aspetti che segnano il maggiore, al contrario il minore ha uno spirito scherzoso che gli permette di nascondere intime ferite che ne hanno segnato l’esistenza. Ha un grande terrore dell’acqua dal giorno in cui non fu in grado di salvare la madre dall’affogamento mentre era in barca con lei.

Ora hanno una missione comune da compiere, essa prevede che insieme intraprendano un lungo viaggio verso un lontano paese nel quale procurarsi una medicina miracolosa, un’acqua magica dotata di poteri poteri speciali in grado di curare il vecchio padre. La loro, è una missione che richiede velocità di esecuzione, essi hanno un tempo preciso da rispettare e debbono fare rientro prima che esso scada.

Il racconto di Brothers: A Tale of Two Sons avviene in modo quasi silenzioso e l’idea di usare una lingua di fantasia e per questo incomprensibile, anzichè costituire un problema, riesce ad estrarre e trasmettere, con maggiore forza, al giocatore, i sentimenti che nascono dal rapporto fraterno e dalle relazioni che costruiranno durante il viaggio con gli altri personaggi. Tutto allora diventa comprensibile ed anche quei dialoghi indecifrabili dalla nostra mente diventano chiari usando la vista ed il cuore.

Analizzando la parte tecnica del gioco, possiamo dire che l’ambientazione risulta piacevole e ben curata e la varietà dei personaggi che la popolano sono sorprendenti con i loro caratteri amichevoli o cattivi. Non potrà sfuggire alla vostra attenzione l’incantevole scena della torre solitaria e del villaggio innevato attraversato dai due fratelli.

L’interfaccia del gioco ci ha abbastanza sorpresi in modo non molto positivo. Quindi preparatevi a scoprire la presenza di un sistema di controllo a dir poco singolare, infatti i movimenti dei fratelli vengono comandati uno dal joystick del pad di sinistra e l’altro con quello di destra mentre per le azioni vengono usati i tasti frontali. Questo modo singolare di controllo può generare confusione, in particolare quando si giocano le prime partite, facendo muovere nelle direzioni errate i due personaggi.

Prodotto dalla Starbreeze, una software house svedese che ha già prodotto titoli di buon livello, Brothers: A Tale of Two Sons è un videogame che si differenzia dalle solite trame e quindi va premiato anche per il coraggio di aver tentato una narrazione che si pone fuori dallo stereotipo. Alcune pecche, come ad esempio la delusione di un finale con poco spessore e sicuramente non all’altezza della storia, non ci fanno cambiare il nostro giudizio positivo e il consiglio di provarlo, oltretutto il prezzo è abbastanza contenuto.
La versione per Xbox 360 costa 14 euro e potete acquistarla online, seguiranno quelle per PC dal 28 agosto e per PlayStation 3 dal 3 settembre.

Il Sito dei Giochi è un sito realizzato da Genny50 ©2013-2014
genny50