Register, upload AVATAR, save SCORES, meet FRIENDS!
Registrati

Chi inventò i videogiochi? Ecco i veri padri!

Posted by admin On giugno - 9 - 2013

I videogiochi rappresentano uno dei prodotti del settore dell’intrattenimento del 21° secolo le cui vendite sono caratterizzate da un trend crescente. Addirittura, in alcuni mercati, sono in diretta concorrenza con le vendite della musica tradizionale. Spesso siamo abituati a definire i videogiochi in modo approssimativo come giochi elettronici associandoli con l’apparecchio che li gestisce, pc tablet o dispositivo mobile.

I videogiochi sono nati solo dopo l’invenzione del computer perchè, per funzionare, hanno bisogno di un processore in grado di gestire diverse funzioni quali: la grafica sullo schermo, il monitoraggio dell’interazione del giocatore, registrare il punteggio e assumere il ruolo di arbitro o di un altro giocatore. I videogiochi per computer possono essere facilmente riprodotti sul PC di casa. La differenza tra i videogiochi e i giochi elettronici è l’aggiunta dello schermo.

I primi videogiochi per computer usavano oscilloscopi per tracciare il movimento di punti su uno schermo o semplicemente per visualizzare un carattere in una data posizione.
I primi giochi contenevano talvolta un pezzo di pellicola trasparente posizionato sopra lo schermo per fornire informazioni supplementari. Il codice del primo videogioco è stato scritto a Cambridge nel computer passato alla storia col nome di EDSAC di Alexander Douglas nel 1952. Era una versione molto efficace e semplice di un gioco che oggi tutti conosciamo, il famoso Tic-Tac-Toe. Secondo molti storici, questo è stato il primo videogioco, anche se non è stato molto influente forse perchè una università importante come quella di Cambridge non poteva associarsi ad un sistema ludico-virtuale.

Un gioco simile è stato sviluppato anche da William Higinbotham al Brookhaven National Laboratory nel 1958. Anche in questo caso è stato utilizzato un oscilloscopio per la visualizzazione della partita che in sostanza era costituita da una linea orizzontale, una piccola linea verticale nel mezzo, e un punto che si spostava da un lato all’altro simulando una partita di tennis. Le racchette potevano essere azionate da due giocatori per colpire la palla e farla tornare nel lato opposto del campo.

Spacewar è stato il primo gioco che fu possibile riprodurre su più di una macchina. È stato scritto da Martin Graetz, Wayne Wiitanen e Steve Russell nel 1961 per la piattaforma PDP-1. Il codice sorgente del gioco è stato apertamente condiviso tra i componenti della società accademica ed è stato giocato su più macchine e qualificato come il primo videogioco ufficiale.

Abbiamo dovuto attendere l’anno 1967 per vedere il primo videogioco in grado di essere giocato su un televisore, fu chiamato Chase ed fu scritto in quell’anno da Ralph Baer per una nuova console sviluppata da Sanders Associates. Successivamente venne concesso in licenza a Magnavox ottenendo un record di vendite di oltre 100.000 unità. Negli anni successivi, i brevetti di Ralph Baer vennero concessi in licenza ad Atari che potè così dare il via alla progettazione della console Arcade che ottenne il più grande successo negli anni 1970.

Giochi Gratis Online is proudly powered by WordPress Arcade