Giochi di bambini del passato e del presente

Oggi visitando un mercatino dell’usato sono stato attratto da una bancarella sulla quale erano esposti alcuni giocattoli del passato che mi hanno fatto tornare indietro ai giorni dell’infanzia.

A quei tempi i giochi elettronici non esistevano ed anche le disponibilità economiche dei mie genitori non erano grandi. Molti dei miei giochi erano a costo zero o molto economici. Ricordo che uno dei giochi preferiti era il nascondino che ancora oggi, anche se raramente, mi capita di vedere giocato dai bambini.

Le regole sono molto semplici: alcuni bambini si nascondono e un altro bambino deve custodire la cosiddetta “tana” e deve trovarli prima che possano raggiungere la tana. Prima di iniziare a giocare, occorre fare la conta per stabilire chi sarà il primo a custodire la tana e cercare gli altri.

Quando il tempo era bello e potevamo giocare all’aperto, ci divertivamo in interminabili partite col pallone giocando spesso sulle strade del quartiere, solo i più fortunati potevano disporre di un campo di terra battuta o di una spiaggia.

Io abitavo vicino al mare e passavo molte ore a giocare all’aria aperta facendo passeggiate (“esplorazioni” come le chiamavamo noi) lungo gli scogli e la costa. Naturalmente d’estate tuffi e bagni in mare prendevano quasi tutto il mio tempo libero.

Oggi i bambini iniziano ad apprendere attraverso internet e la TV già dalla più tenera età e consumano molto del loro tempo a giocare con i videogiochi. Alcuni di questi giochi possono essere condivisi con gli adulti e spesso si vedono padri e figli insieme gareggiare in corse di auto o in partite di calcio davanti ad un monitor: esperienze ben diverse dalle mie che quasi sempre mi vedevano rientrare in casa con i ginocchi sbucciati…

Ma internet e TV hanno presentano anche aspetti positivi, per esempio molti giochi aiutano il bambino ad apprendere i primi elementi di scrittura, mi appaiono lontani secoli i tempi in cui sfogliavo il mio primo abbecedario e disegnavo asticelle con una vecchia matita su interminabili pagine.

E le bambine come giocavano? I cambiamenti non sono stati drastici come per i maschietti. Ad esempio ancora oggi le bambole sono molto gradite solo che sono più sofisticate rispetto a quelle del passato. L’aspetto e le funzionalità delle bambole di oggi le rendono quasi simili ad un vero bambino. I bambini giocano ancora oggi con i camion, ma sicuramente non devono più spingerli a mano.

Non c’è nulla che sia tutto buono o tutto cattivo nei giochi del passato e del presente, tuttavia a volte è divertente guardare indietro e confrontare. È persino divertente condividere con i tuoi figli alcuni dei vecchi giochi e provare a giocare insieme.