Register, upload AVATAR, save SCORES, meet FRIENDS!
Registrati

L’evoluzione di PES (Pro Evolution Soccer) nel tempo

Posted by admin On settembre - 7 - 2013

Evoluzione del gioco PES (Pro Evolution Soccer) nel tempoSempre più complicato trovare categorie di gamer nelle quali non sia mai circolata la parola magica “PES”, inerente, come ognuno sa, una delle migliori simulazioni calcistiche videoludiche prodotte, che ha saputo conquistarsi una solida fanbase a suon di ottime realizzazioni tecniche, sin dagli albori, e da gameplay estremamente eccitanti.

In molti ricorderanno le prime versioni nipponiche, non ancora pervenute in europa, di fatto superiori in giocabilità a qualsiasi cosa finora pubblicata in paesi ad occidente od oriente del sol levante, prima dell’operazione della software house Konami volta a rendere le versioni di fatto consimili, eliminando la necessità di esportarle.
Sin dal 1995, anno di uscita di PlayStation, il gioco del calcio aveva rappresentato una potente attrattiva per giocatori di ogni latitudine, trovando nella suddetta Konami buoni margini di comprensione per produrre il titolo definitivo della storia calcistica.
Dopo la produzione, difatti, del primo Goal Storm, titolo che conseguì un successo irreplicato in patria, arrivò conseguentemente anche in Europa, rinnovando le dinamiche di gioco e fornendo ampio spazio alla personalizzazione.

In seguito ad un lieve declino della serie calcistica FIFA, Konami subentrò accattivandosi le simpatie di larghe falangi della popolazione, permettendo a PES (che oramai aveva assunto il suo nome definitivo) di farsi conoscere globalmente, permettendo ai giocatori di giudicare la serie come quanto di meglio prodotto dalla casa editrice di software nel tempo.

La fluidità del gioco è qualcosa su cui si è discusso maggiormente negli anni trascorsi, non per nulla agli albori la serie veniva definita come “legnosa ed impacciata”.
Proprio sulla fluidità del gioco sono state tenute aspre battaglie tra designer, che tra una patch ed un’espansione rilasciata ad intervalli più o meno regolari hanno cercato di mettere una memorabile pezza su tale difetto, corroborando il tutto con personaggi di spicco e rinomati atleti in-game, quali Pierluigi Collina (affidato a PES 3), Francesco Totti, Cristiano Ronaldo, Thierry Henry, Alessandro Del Piero e numerosi altri noti nomi della scena internazionale.

Konami ha ora la possibilità ufficiale di distanziarsi e ottenere una rivincita dal fluidissimo FIFA, il quale già anela all’uscita su PlayStation 4 e Xbox One, le console di spicco della prossima next-gen.
Konami ha in mente di utilizzare, a tale scopo, il Fox Engine impiegato in Metal Gear Solid, un’operazione di spicco se consideriamo la tara qualitativa dei due prodotti, eccelsa ma appartenente a generi completamente diversi.

C’è comunque la possibilità che il prossimo PES sveli tutte le carte di cui è in possesso, coniugando i gusti di vecchi e nuovi fan.

Il Sito dei Giochi è un sito realizzato da Genny50 ©2013-2014
genny50