Pong, la nascita dei videogiochi

Il gioco Pong, noto anche col nome ping pong, è uno sport popolare giocato in diverse occasioni, per esempio, durante la ricreazione a scuola, sale gioco, oratori e in diversi altri posti dove l’intrattenimento è l’unico obiettivo. Come detto, questo gioco è molto simile al ping-pong, dove i giocatori sono sul lato opposto di un campo diviso da una rete e debbono colpire una palla con una racchetta.

Pong è uno dei primi giochi creati per il computer, prende spunto dal gioco del tennis e ha due righe che simulano le racchette e una palla. Lo scopo del gioco è quello di sconfiggere l’avversario vincendo i primi 10 punti, un giocatore ottiene un punto ogni volta che l’avversario non riesce a colpire la palla.

Può essere giocato con due avversari umani o con un singolo giocatore contro il computer. Originariamente questo gioco è stato sviluppato da Allan Alcorn nel 1972 e rilasciato dalla società Atari. In breve tempo, Pong è diventato il primo gioco di successo commerciale. Nel 1975, Atari rilascerà un’edizione di Pong per l’uso domestico (la prima versione è stata giocata su macchine arcade), e ha venduto 150.000 unità. Oggi, Pong è considerato un gioco storico che ha dato il via all’industria del gioco.

Atari fu fondata da Nolan Bushnell nel 1972 con l’obiettivo di produzione di giochi e idee per un pubblico di massa. Pong era in realtà un esercizio di formazione per Allan Alcorn, un dipendente di Atari, ma una volta completato, sarà Nolan a fare alcuni miglioramenti per rendere il gioco più interessante (come la possibilità di cambiare l’angolo di ritorno della palla) e ha aggiunto semplici effetti sonori. La prima macchina arcade Pong è stata installata in un bar locale, ed è stato un tale successo che Atari decise di produrre e vendere il gioco con il suo marchio di fabbrica, invece di trasferire la licenza ad altre società. Nel 1973 la società ha ottenuto una linea di credito da Wells Fargo e ha iniziato la sua catena di montaggio. Entro la fine dell’anno, nuove macchine arcade Pong furono spedite negli Stati Uniti e in altri paesi del mondo.

Oltre 35.000 macchine Pong sono state vendute dalla Atari, ma questa cifra è solo circa un terzo del numero totale di macchine che sono stati vendute a livello globale, ed in breve tempo molti cloni di Pong vennero prodotti poco dopo il debutto del gioco originale. Per combattere il mondo dei cloni, Atari ha scelto di produrre giochi innovativi come “Double Pong”, che permetteva di giocare con quattro giocatori, due su ogni lato e uno schermo più grande.

Oggi, migliaia di giochi basati sul tennis sono disponibili on-line e con un po’ di ricerca su Internet chiunque può giocare gratuitamente. È importante avere una buona connessione Internet per godere al meglio le caratteristiche dei giochi.