Angry Birds contro Pepsi e Coca Cola, ma non è un gioco

Gli Angry Birds, gli uccellini arrabbiati di Rovio il cui successo pare non avere limiti, stanno per lanciarsi in una nuova avventura a dir poco sorprendente, quella delle bevande gassate.
Dopo aver invaso tablet e smartphone in tutto il mondo e dopo essere diventato il gioco più popolare degli ultimi anni la Rovio ha deciso di entrare nel settore delle bevande e porsi in concorrenza con Coca Cola e Pepsi, i due grandi brand del settore, non spaventa i nostri protagonisti volanti che in madrepatria, la Finlandia, in soli sette mesi hanno letteralmente spopolato arrivando a primeggiare nelle vendite.

I risultati ottenuti sono stati oltre le più rosee aspettative (complici forse la novità e il nazionalismo). Proprio in questi giorni è stato anche annunciato il lancio del prodotto anche in Nuova Zelanda e Australia.

I gusti attualmente disponibili per tutti gli appassionati giocatori pardon, bevitori sono quattro e, naturalmentele lattine sono super colorate si presentano con un design che riproduce i famosi uccellini: Angry Birds Space Comet con il suo uccellino bomba è al gusto di cola e arancia, l’uccellino giallo è al gusto Paradise (mandarino e ananas) mentre Angry Birds Tropic con red, è ai frutti tropicali, infine Lagoon con il suo maialino è al gusto di mela e pera.
In Italia non è previsto ancora il lancio delle nuove bibite Rovio: in compenso possiamo giocare con il nuovissimo Angry Birds Star Wars uscito lo scorso 8 novembre.
In questo gioco si mixano il classico gioco e le ambientazioni di una delle saghe cinematografiche più amate nella storia, introducendo nuovi pennuti come Red Ham Skywalker o Solo in versione Lucas Arts .