Braid: impressionismo e arte in uno splendido titolo Xbox Live

Braid videogioco innovativoMolti concept di gioco attuali, specialmente se sviluppati da software house indipendenti, tendono sempre più a distaccarsi e a prendere le distanze dai normali canoni del videogioco per trasformarsi in vere e proprie opere d’arte interattive, un punto di incontro tra bellezza e design.

Dopo essere passato su Xbox live, ottenendo grande consenso di pubblico e critica, gli schermi degli utenti che preferiscono il PC come piattaforma di gioco si accenderanno di gioia per la conversione attesissima di Braid. La poetica avventura del protagonista Tim inizia da alcune piccole frasi stampate su un leggio che aprirà le porte al primo livello di gioco, da cui partirà la nostra ricerca della persona da lui amata, ora distante a causa di una serie di incomprensioni.

Dal titolo è possibile percepire un grande pathos che coinvolge tutte le emozioni del protagonista, a partire dall’inesorabilità del fato alla difficoltà del perdono, ai rapporti di causa ed effetto delle nostre azioni.
Uno dei compiti principali di Braid è portare in chiave videoludica il senso dell’introspezione e del sogno, grazie ad un’atmosfera grafica e onirica che pervaderà ogni livello.

La trama di gioco prevede che Tim affronti i sette mondi di gioco all’interno della propria casa, vista come trasfigurazione della propria mente. Passando alcune porte molto particolari, egli entrerà in contatto con i suoi pensieri, mantenendo la straordinaria capacità di fermare il tempo.

Passato e futuro allora convergono e diventano una cosa sola, un elemento in grado di integrarsi alla perfezione con un mondo disegnato in due dimensioni, dotato di alcune particolarità interessanti, come ad esempio lo scorrere al contrario delle colonne sonore nei momenti di gioco in cui Tim avrà a che vedere col Tempo.
Alcune “deformazioni” della struttura di gioco non vengono mai imposte forzatamente, e si integrano con un background disegnato e concepito con grande perizia. Purtroppo la durata del gioco non rientra tra le più longeve, pur essendo ottimamente strutturata e caratterizzata, non incentivando più di tanto alla rigiocabilità.

Malgrado questo aspetto, Braid è uno dei titoli di punta per le avventure bidimensionali dotate di un’animo del tutto diverso dalla maggioranza dei giochi formativi su PC e Xbox 360, per cui in virtù di queste considerazioni rimane una saga estremamente consigliata, in grado di far commuovere e riflettere al contempo.

Puoi trovare molte altre informazioni relative a Braid su Yahoo Directory.