Mafia II: un titolo controverso dalla trama eccellente

Videogioco Mafia IIDopo numerosi anni passati a programmarne lo sviluppo e il concept, 2K Czech porta a compimento il gigantesco titolo Mafia II, in bilico tra le potenzialità degli action moderni e un’espressività che non ha nulla da invidiare ai principali film dello stesso tema.

Portando una tematica abbastanza controversa sugli schermi dei videogiocatori, Mafia II è un prodotto articolato e atteso da migliaia di utenti già nelle prime fasi del suo developing, grazie ad immensi successi di critica e pubblico. Legandosi al mondo della malavita del ventesimo secolo, assisteremo infatti al riorganizzarsi della mafia della città di Empire Bay, con riferimenti temporali espliciti agli anni Cinquanta, dal punto di vista di un emigrante giovane chiamato Vito Scaletta, che come tanti cerca un modo per soddisfare l’American Dream, vivendo in povertà completa.

In compagnia dell’amico di sempre Joe Barbaro, si dedica a qualche furto per aiutare la famiglia, ma sarà scoperto da una Polizia sempre meno transigente e costretto ad affrontare la giustizia. Il ragazzo inizierà, una volta liberatosi dalle grinfie degli ufficiali, una scalata al vertice del crimine organizzato, contro l’epoca del Proibizionismo, in un titolo caratterizzato da una sceneggiatura particolarmente nobile e di importanza fondamentale al centro del titolo.

In Mafia II le vicende che occorreranno ad ogni personaggio si sovrapporranno non linearmente, aumentando il coinvolgimento da parte del giocatore. Le missioni che ci verranno affidate per diventare capi supremi saranno infatti imprevedibili, da eseguire sia sulla breve che sulla lunga distanza, entrando in posizione difensiva oppure distruggendo le linee di copertura nemiche utilizzando un arsenale di varietà estremamente ampia.

Particolare attenzione è posta anche ad elementi grafici e sonori per elementi che potrebbero apparire secondari, come cilindrata e potenza delle auto a disposizione; in un ambiente che sembra richiamare quello dei tipici sandbox per profondità e varietà di azione.

La versione PC è dotata inoltre di grafiche superiori rispetto a quelle per console, grazie all’inserimento delle potenzialità del motore grafico appositamente creato per schede Nvidia, in grado di riprodurre texture ed elementi particellari con sofisticata cura, adeguandosi sapientemente alle varie scene di gioco.

Pienamente azzeccato, quindi, questo tentativo di 2K Czech, nel dare vita ad un titolo probabilmente in grado di competere con i maggiori esponenti dei giochi action gangster, quali il celeberrimo Grand Theft Auto, sfruttando credibilità e potenza di calcolo della console.