Skate 3: simulazione di skateboard dalla longevità elevatissima

Skate 3Dopo aver conquistato il titolo di campioni nel settore dei giochi di simulazione skateboard, con Skate 3 il team di EA Black Box ha deciso di concentrare le proprie capacità al fine di regalare al pubblico un prodotto eccezionale da ogni punto di vista.

Malgrado la presenza di titoli ormai leader del settore sportivo quali Tony Hawk e la sua fortunata saga dedicata al mondo dello skateboarding professionistico, gli sviluppatori di Electronic Arts non si danno per vinti e cercano di sfruttare ogni segreto antro di questo sport per dare ulteriore evoluzione a un nuovo titolo dedicato allo sviluppo di dinamiche di gioco effettivamente più flessibili, integrando la campagna a single player in una sessione multigiocatore estremamente ben fatta, aumentando in modo esponenziale giocabilità e longevità.

La mancanza di innovazioni stilistiche nei titoli concorrenti è stata superata ampiamente dalla capacità di Skate 3 di offrire un prodotto raffinato ed estremamente completo, in forza di una modalità campagna principale in grado di aumentare le proprie capacità di skating in maniera concreta.

La gestione dello skateboard è rimasta praticamente invariata e punterà sul movimento degli stick analogici, secondo lo storico sistema “Flickit”, permettendoci anche di manipolare la visuale della telecamera e soprattutto la difficoltà dei trick posti in essere su rampe, piste ed entrate volanti con nollie ed ollie.

Particolarmente gradita l’introduzione di un cosiddetto “Hardcore Mode”, dove i movimenti vanno curati in maniera certosina fino all’atterraggio del personaggio, e la possibilità di creare nuovi skatepark grazie a caratteristiche di editing inedite. Molto curiosa, invece, la scelta di offrire al giocatore un protagonista già diventato esperto, e ciò ci fornirà la possibilità di esplorare le diverse città della mappa in lungo e in largo, senza alcuna limitazioni.

Le competizioni presenti, per quanto allettanti e divertenti, tuttavia, non possono essere in grado di sostituire l’anima multiplayer del gioco, con cui potremo entrare a far parte di una gang di skater e compiere in cooperativa alcune missioni estremamente coreografiche, incitandosi a vicenda durante l’esecuzione dei migliori trick, immaginando le migliori soluzioni per creare video di successo.

La gestione della fisica contempla fondali e texture di qualità elevata, e nessun rallentamento in grado di fare una differenza sostanziale. Particolare attenzione è stata posta, infine, nella gestione di oggetti inediti e la modalità di utilizzo dell’editor, di cui faranno parte elementi e membri della squadra sbloccabili in modalità carriera.

La giocabilità di questo terzo capitolo fa diventare la saga di Skate un titolo atteso e pieno di sorprese da scoprire velocemente, connettendosi al Web per trovare nuovi compagni di sfida e bonus incredibili.