Steamworld Dig, un robot curioso e spassoso

Steamworld DigSteamworld Dig è il recente porting da Nintendo 3DS a PC Windows dell’avventura del nipote dello zio di Rusty.  Il protagonista rievoca un certo qual brivido tipico dei western, che opera giorno dopo giorno nelle grandiose miniere di un paese imprecisato ma geograficamente molto vario.

Steamworld Dig, la storia

La storia di Steamworld Dig è estremamente semplice, ma non mancherà di mostrare il suo coinvolgimento. Lo zio robot, perdendosi durante una sessione di scavi all’interno della principale miniera del paese, necessita dell’aiuto di Rusty. Questi sarà l’unico ad armarsi di buona volontà ed attrezzi entrando nella voragine rocciosa per scoprire, man mano che avanza, cosa può fare per riportare alla luce il familiare scomparso.

Avrà anche l’oneroso compito di raccogliere pietre importanti e minerali costosi per risollevare le sorti della città in cui abita, essendo questa entrata in sede di dissesto finanziario a causa della scomparsa dei filoni di elementi preziosi. Rusty inizialmente sarà incapacitato dal fare certi movimenti troppo rapidi oppure potenti. Riuscirà solo ad effettuare piccoli balzi in serie, oppure colpire con il piccone il terreno friabile.

Grazie ai tutorial presente in Steamworld Dig, scopriremo comunque che il piccolo robot è destinato a fare grandi cose. Potrà anche potenziarsi grazie all’acquisizione degli opportuni power up.
Le grotte in cui ci avventureremo non sono prive di insidie, e curiosamente, sono ripiene di strumentazioni a carattere tecnologico che rappresenteranno il nostro punto di partenza nell’evoluzione delle capacità secondarie di Rusty. Noteremo che andando avanti, progressivamente, gli spazi di gioco si popoleranno di tecnologia a carattere alieno, questo fatto inquieterà non poco i giocatori.

Dal punto di vista del gameplay, va detto che differenze sostanziali tra versione PC e Nintendo 3DS non se ne trovano, essendo Steamworld Dig frutto di una scelta che ha voluto le due edizioni del porting praticamente identiche.
Nel gioco sono inoltre presenti alcuni contenuti tipici di Steam, tra cui collecting card e una serie di quest da completare. Per il resto, Steamworld Dig non è mai altalenante tra elementi di ovvia difficoltà e stage semplicistici, mostrando invece una buona progressione dettata dall’elevato numero di azioni da compiere, passando tra stage segreti, distruggendo nemici e raccogliendo potenziamenti, ricordando le varie declinazioni di giochi come Boulder Dash e le sue innumerevoli imitazioni.

Rusty non sarà esente da danni, perciò dovremo calibrare attentamente il consumo delle sue parti, oltre ad evitare con attenzione veleni, sparatutto laser, buio ed altri elementi negativi.
In conclusione, un’ottima occasione per ricordarsi dei platform in cui l’elemento robotico è padrone, insieme ad una trama sì esile, ma estremamente divertente.