The Typing of the Dead: Overkill, un gameplay impegnativo per un titolo originale

The Typing of the Dead: OverkillMolti fan ricorderanno l’uscita di The House of the Dead: Overkill su piattaforma Nintendo Wii, originariamente realizzato da Sega e poi trasportato su PlayStation 3 con un comparto grafico e gameplay nettamente migliorati. Recentemente, in occasione delle feste di Halloween, la software house orientale ha riproposto questo meraviglioso titolo offrendone un assaggio ai giocatori PC, includendo un elemento potenzialmente molto attraente: la digitazione su tastiera.

In breve, sfruttando le meccaniche di gioco, il giocatore dovrà affrontare orde di zombies non avvicinandosi con fare spavaldo, bensì digitando alcune parole che verranno mostrate con l’arrivo del nemico, comprese in una sorta di targa in cui le singole lettere si accendono dopo essere state scritte a schermo.
Quanto più la scrittura è rapida, tanti più nemici si potranno uccidere.
Il gioco sfrutta così la capacità dattilografica degli utenti, proponendo sfide sempre più complesse man mano che il vocabolario, rigorosamente in inglese, si estenderà. Per quanto riguarda il versante armi vero e proprio, questa new edition comprende la classica pistola d’ordinanza, fucili a pompa, revolver in dotazione, mitra, fucile d’assalto e l’immancabile semiautomatico.

La modalità campaign sarà ovviamente al centro del gioco in single player, e sarà costituita da nove missioni, completate le quali si potrà accedere al Director’s Cut. Protagonisti saranno due agenti di polizia, un personaggio peculiare soprannominato G e il volgare Isaac Washington, e saranno tutti impegnati ad inseguire un criminale che pare proprio aver scatenato una mortifera epidemia in grado di mutare gli individui comuni in temibili zombies.

Le sceneggiature hanno molti debiti con le atmosfere dei film degli anni Settanta, come dimostra anche la presenza di un comparto sonoro molto a tema. Purtroppo, nella versione Pc, ben diversa dalla situazione presentata dai controlli per console Wii-mote e Move, il feedback è lievemente sofferente e non sempre preciso. L’inserimento di Continue illimitati rende inoltre abbastanza semplice il gioco, che è completabile nell’arco di poche ore.

Per questo titolo è infine stato previsto il rilascio di un DLC aggiuntivo a tema, comprensivo di una modalità multiplayer in co-op, che graficamente si riallaccerà alla tradizione del titolo base e conterrà effetti speciali provenienti dalle migliori pellicole “old”.

Scegliendo infine la risoluzione dal menu grafico integrato, abbiamo la possibilità di godere della compagnia di questo titolo fino al suo nocciolo duro, che rimane un target per giocatori appassionati di avventure zombiesche diverse dalla norma. In questa pagina si parla anche dello scopo educativo di The Typing of the Dead: Overkill.