Tom e Jerry: un divertimento senza età

Da poco più di 70 anni, Tom e Jerry sono presenti nel mondo dei cartoons. In tutti questi anni hanno cambiato e trasformato i caratteri della loro linea di produzione adattandola alle variazioni epocali ed è stato così che, dopo un lungo viaggio, sono diventati sempre più famosi.

Quando abbiamo l’occasione di vedere un cartone di Tom e Jerry spesso la nostra mente ci trasporta in ambienti e situazioni della nostra infanzia, e constatare che anche i nostri figli e i nostri nipoti si divertono come noi, è qualcosa di veramente fantastico. Questo accade perchè è un prodotto di alta qualità tecnica e particolarmente curato anche nelle trame degli episodi, il risultato non può essere che professionale e in grado di garantire grandi risate per tutta la famiglia.

Tom, elegante e sornione vorrebbe sempre riposare ma l’astuto burlone Jerry gli rende la vita difficile e da questa situazione si sviluppano un numero infinito di episodi sempre tutti divertenti ed originali.

La situazione iniziale di ogni episodio vede Tom nella sua amata casa tranquillamente sdraiato su un cuscino quando improvvisamente Jerry lo affronta per procurarsi il cibo, un po’ di riparo dal freddo invernale o semplicemente un oggetto: da questa situazione tutto comincia per poi generare risate a ripetizione scena dopo scena con corse, trabocchetti ed astuzie messe in atto dal piccolo Jerry ai danni del povero Tom e tutto finisce con la scena nella quale Tom, picchiato e intimidito, riceve in testa il solito vaso di fiori o qualche altro oggetto.

Nel corso degli anni la serie si è arricchita di personaggi secondari tra i quali ricordiamo: Spike, un simpatico bulldog sempre pronto ad aiutare Jerry, poi c’è Tyke, il figlio di Spike, che si diverte a fare scherzi al povero Tom e infine Nibbles, un piccolo topo grigio adottato da Jerry.

Ed è così che episodi da 5 a 10 minuti continuano ad affascinare bambini e adulti dal 1940 ad oggi. Tom e Jerry non sono famosi solo per i riconoscimenti ottenuti ma anche per l’ammirazione di molti artisti di oggi.

Senza dubbio è un cartone animato decisamente da non perdere, anche se è superfluo dirlo dato che la maggior parte della gente già lo conosce.