War Thunder, un nuovo free to play per PS4

War Thunder War Thunder è un free to play che giunge al momento giusto sulla nuova console marcata Sony.
Il gioco è a tutti gli effetti rappresentativo di quanto un genere antico ma sempre appetibile come la simulazione aerea possa ritagliarsi un ampio spazio su Playstation 4, dopo aver catturato l’attenzione di migliaia di utenti su altre console.

Rilasciato inizialmente in una versione aperta al pubblico con errori minori, attorno a War Thunder si è creato ben presto un grande entusiasmo, a causa delle sue impostazioni di gioco e della possibilità di animare partite contro un grande numero di avversari in multiplayer oppure il grande numero di sfide cooperative proposte, da affrontare online oppure offline.

 

War Thunder, un gameplay gratificante

Vedremo che il gameplay ci proporrà continuamente di ampliare le nostre capacità, attivando addirittura sistemi di sviluppo per i nostri aerei, diventando sempre più gratificante ad ogni partita.

Sono disponibili moltissimi mezzi, per un totale di duecento, suddivisi tra fazioni di guerra tra ui ritroviamo Stati Uniti, Russia, Regno unito, Germania e Giappone.

Ma non è tutto qui: War Thunder ci permetterà, infatti, di scegliere anche svariati carri armati e mezzi di guerra analoghi, offrendoci dunque uno scenario abbastanza complesso in cui le scelte non sono mai poche.

Il taglio dato all’intelligenza artificiale è molto buono, malgrado molte missioni siano semplici e le richieste non vadano oltre al “raggiungere il punto X” occupandoci dei nemici. Tuttavia non mancano alcuni istanti di pura guerriglia, in cui sarà importante avere le impostazioni dei propri mezzi già in assetto di battaglia.

Il gioco ha una natura imprevedibile: potremmo essere nel bel mezzo di un transito senza alcun nemico per poi passare immediatamente ad una sessione di spari molto frenetica, creando dunque un grande effetto sorpresa.

La visuale è molto buona e generalmente viene mantenuta in prima persona, sia all’interno dell’abitacolo che fuori. I comandi di gioco prevedono l’utilizzo degli stick in ogni modo possibile, sfruttando anche i dorsali per effettuare zoom precisi e sganciare artiglieria di maggior livello, includendo le temibili bombe e i missili.

Il gioco rilascerà inoltre un numero di credits nella norma, per chi volesse evitare gli acquisti in-app legati al gioco, per sbloccare i mezzi con maggiori performance.

War Thunder è dunque un’esperienza positiva ed in grado di regalare momenti ben spesi a cavallo di una simulazione con risoluzione elevata (1080p), in grado di aprire la pista a molti futuri bei titoli Playstation 4.