Warriors Orochi 3 Ultimate: un nuovo titolo crossover di Omega Force

Videogioco Warriors Orochi 3 UltimateGià da tempo disponibile nei principali store giapponesi, ma presentato al Tokyo Game Show soltanto recentemente, Omega Force ripropone ai giocatori una formula a cui è avvezza da sempre, mostrando un franchise derivato, così pare, da un crossover o miscela di Dynasty Warriors ed il successivo titolo dedicato a Samurai Warriors, offrendo un’ambientazione originale a questo gameplay.

La realtà alternativa in cui vivremo il gioco ci mostrerà potenti combattenti appartenenti a diverse epoche storiche, i quali congiungeranno le proprie forze per combattere un potente Re Serpente chiamato Orochi.
Egli è un lottatore veramente intrepido, mai sazio e mai pronto a effettuare sconti di pena: ha combattuto tutte le battaglie immaginabili, soverchiando ogni avversario, andando alla ricerca costante di nuove sfide.

Negli store giapponesi Warriors Orochi 3 è ormai uscito da tempo, l’1 settembre, mentre la stampa occidentale ha potuto provare il titolo per la prima volta al Tokyo Game Show, come già detto.

Avendo detto che tale titolo è un crossover ben riuscito, ci aspettiamo di trovare numerosi personaggi provenienti da altrettanti titoli, e così è: noteremo la presenza di Kasumi di Dead or Alive, Yinglong (una novità del gioco), Nezha da giovane, Kyubi no Kitsune e per concludere Hundun. Lodevole è il bilanciamento eseguito dagli sviluppatori di Omega Force al fine di rendere tutti i personaggi egualmente giocabili apprezzandone le peculiarità, senza squilibrare troppo gli equilibri facendo sì che alla massa piacesse un personaggio solo.

Per quanto possiamo dire invece della campagna in single player, avremo a nostra disposizione ben quattro nuovi capitoli inediti, assieme all’implementazione di modalità dedicate al duello ed alla fatale Unlimited, che attirerà particolarmente i giocatori amanti dei survival picchiaduro. Punto consistente del titolo sarà la gestione delle proprie truppe, affinché possano ottenere territori con maggiore frequenza e facilità, grazie anche alla possibilità di gestire in singolo i membri del proprio party.

La particolare conformazione del joypad DualShock aiuterà il giocatore in questo delicato compito, incrementando il numero di mosse speciali e rendendone più rapida l’esecuzione tramite la pressione congiunta dei tasti L2 e R2.

Un titolo, in definitiva, di potenza inaudita, sia per l’energia sprigionata dai numerosissimi protagonisti di questo mix che per le possibilità narrative offerte, con un occhio sempre puntato alle dinamiche dei videogiochi del futuro.